CNR

Un nuovo approccio alla terapia genica per le malattie ‘genomiche’

,

terapie geniche

Negli ultimi anni abbiamo assistito alla messa a punto di interessanti approcci alla terapia genica per le malattie ereditarie, basati sulla tecnologia CRISPR/Cas9 e sull’uso di speciali vettori virali che hanno semplificato notevolmente la correzione di piccole alterazioni genetiche. Purtroppo non tutte le patologie ereditarie sono curabili con queste strategie, poiché alcune di esse sono…

Leggi tutto

ll Cnr a capo di un gruppo di ricerca europeo per la diagnosi precoce del morbo di Alzheimer

,

Alzheimer

Il primo gennaio 2019 è iniziato ufficialmente il progetto europeo SensApp (Super-sensitive detection of Alzheimer’s disease biomarkers in plasma by an innovative droplet split-and-stack approach), che ha l’obiettivo di sviluppare un super-sensore per la diagnosi precoce del morbo di Alzheimer, tramite un semplice esame del sangue. Il progetto coordinato dall’Istituto di scienze applicate e sistemi…

Leggi tutto

A Pisa primo trattamento in Italia per la diagnosi molecolare

,

Diagnosi Molecolare

È stato inaugurato alla Fondazione Monasterio, nell’area della ricerca del Cnr di Pisa, uno strumento per la super diagnostica molecolare, il primo in Italia e con soli altri tre esemplari operativi al mondo tutti fuori dall’Europa: è la gamma camera Czt-Ct, la strumentazione più avanzata nel campo dell’imaging per la diagnostica e per la ricerca…

Leggi tutto

Una nuova strategia contro il West Nile e altri virus emergenti

,

West Nile

I gruppi di ricerca coordinati da Giovanni Maga dell’Istituto di genetica molecolare del Consiglio nazionale delle ricerche di Pavia (Cnr-Igm) e da Maurizio Botta dell’Università di Siena, hanno messo a punto una nuova famiglia di inibitori dell’enzima cellulare DDX3X efficace nel bloccare la replicazione del virus West Nile in cellule umane, senza danneggiare le cellule…

Leggi tutto

La risonanza magnetica della neuromelanina può confermare la diagnosi di Parkinson

, ,

Alzheimers And Parkinsons 800

La riduzione del contrasto nelle immagini di risonanza magnetica è effettivamente dovuta alla perdita di neuromelanina, cioè dei neuroni che producono dopamina, legata alla malattia di Parkinson. È quanto rivela un recente studio del gruppo dell’Istituto di tecnologie biomediche del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Itb) di Segrate-Milano, coordinato da Luigi Zecca e Fabio Zucca e…

Leggi tutto

L’attrazione degli ‘ibridi’ e il ruolo di alcune proteine nella riparazione del DNA

, ,

Dna

Alcune proteine, codificate dai geni BRCA1 e BRCA2, hanno un ruolo importante e riconosciuto: mantengono la stabilità del genoma e in particolare contribuiscono a riparare il DNA quando è danneggiato. In caso di mutazioni di queste due proteine, l’organismo è esposto all’accumulo di difetti non riparati nel DNA e alla potenziale conseguente formazione di neoplasie…

Leggi tutto

Il dolore da neuropatia si cura mangiando meno

, ,

Mangiare Poco

Un periodo limitato di dieta a ridotto apporto calorico sono in grado di attivare meccanismi anti-infiammatori, riducendo e prevenendo la cronicizzazione del dolore neuropatico. Ad arrivare a questa conclusione, pubblicata sulla rivista Plos One, un team di ricerca dell’Istituto di biologia cellulare e neurobiologia del Consiglio nazionale delle ricerche (Ibcn-Cnr) e della Fondazione Santa Lucia…

Leggi tutto