Italian Healthcare Venture Forum – Final Event

2018 IHVF Website Small Banner Size 0726 2

La quinta edizione di Meet in Italy for Life Sciences ospita l’Italian Healthcare Venture Forum, il percorso dedicato alle start up organizzato da Tech Tour.

Un evento rivolto ad aziende innovative che promuovono tecnologie emergenti nel settore delle scienze della vita. Dalle oltre 100 candidature pervenute, una giuria composta da Venture Capitalist ed esperti in digital health, medtech, biotech e pharma ha selezionato 20 start up finaliste che la mattina dell’11 ottobre avranno la possibilità di presentare al pubblico e a una giuria di investitori europei specializzati nelle scienze della vita il proprio progetto imprenditoriale.

Le 20 start up finaliste provengono da 8 Paesi: una da Belgio, Francia, Olanda, Regno Unito, Spagna e Turchia, 4 dalla Svizzera e 10 dall’Italia.

I temi sviluppati dalle start up scelte vanno dalla medicina personalizzata ai dispositivi medici per la chirurgia innovativa e non invasiva, dalle nuove tecnologie capaci di migliorare le caratteristiche di biocompatibilità e tollerabilità delle bioprotesi allo sviluppo di software in grado di aiutare i medici nelle diverse diagnosi, dalle analisi dei risultati in vitro dei farmaci antitumorali a nuovi metodi di analisi delle proteine o delle nanoparticelle nei fluidi biologici, dai biomarcatori a strumenti innovativi associati a software specifici per la diagnosi del respiro, dai prodotti innovativi utilizzabili in oculistica a strumenti per la terapia del dolore, dal monitoraggio delle condizioni respiratorie dei pazienti a tecniche per la selezione innovativa delle cellule staminali, dallo sviluppo di nuovi farmaci per terapie neurologiche fino al benessere della persona attraverso nuove tecnologie informatiche.

Per un maggiore dettaglio sulle 20 start up è possibile consultare il sito della manifestazione al seguente link.

Al termine della presentazione delle 20 realtà, nel corso dell’Italian Healthcare Venture Forum – Final Event saranno premiate da una giuria di investitori internazionali le prime tre start up. Alla prima classificata andrà anche il Premio LifeSeeder, piattaforma di Equity Crowdfunding del Life Science, per un importo di 3.000 euro sotto forma di voucher.