G-Factor, bando internazionale per startup innovative nelle life science. In palio 1 milione di euro e candidature aperte fino al 31 ottobre 2019

Golinelli

La Fondazione Golinelli, attraverso il suo incubatore-acceleratore G-Factor, ha lanciato la seconda edizione del bando internazionale per imprese e start-up innovative “Life Science Innovation 2020.

Il bando nasce con l’obiettivo di fornire una risposta concreta alla necessità di favorire l’integrazione tra ricerca, industria e mercato, mettendo al centro i giovani, le loro idee di impresa e la ricerca scientifica e tecnologica, nell’ottica di una formazione che unisca il sapere al saper fare.

Il bando è per progetti di innovazione e nuove imprese del settore delle scienze della vita e dedicato a chi pensa di avere un’idea vincente nei settori pharma e biotech, medtech, nutraceutica, bioinformatica e bioingegneria.

Saranno selezionati 8 progetti che avranno l’opportunità di intraprendere un percorso di incubazione e accelerazione presso G-Factor, l’Incubatore-Acceleratore di Fondazione Golinelli rivolto a realtà imprenditoriali emergenti, la cui missione è promuovere lo sviluppo dell’impresa nascente per creare una nuova imprenditorialità ad alto contenuto innovativo, scientifico e tecnologico.

Saranno selezionati 8 progetti che avranno l’opportunità di intraprendere un percorso di incubazione e accelerazione presso G-Factor, l’Incubatore-Acceleratore di Fondazione Golinelli rivolto a realtà imprenditoriali emergenti, la cui missione è promuovere lo sviluppo dell’impresa nascente per creare una nuova imprenditorialità ad alto contenuto innovativo, scientifico e tecnologico.

Potranno partecipare al bando newco, spin-off e start-up innovative e studenti, laureati, dottorati e ricercatori, singolarmente o in team – appartenenti ad enti pubblici e privati; nel team dovrà essere presente almeno un componente under 40.

Le risorse a disposizione ammontano a 1 milione di € di cui 720.000 € in denaro e 280.000 € in servizi.

Per gli interessati, è possibile candidarsi entro il 31 ottobre 2019.

Maggiori informazioni nella pagina web dedicata.