European Data Incubator: aperte le candidature per startup

L’iniziativa europea, finanziata attraverso un progetto Horizon 2020, vuole sostenere le start-up e le nuove aziende specializzate nelle tecnologie Big Data e ha aperto la sua seconda call. EDI è stato concepito come un programma di incubazione/accelerazione a tre fasi: EXPLORE> EXPERIMENT> EVOLVE, in cui alle start-up/PMI selezionate sarà offerto un insieme di servizi tecnici e commerciali per sviluppare un MVP (prodotto minimo vitale) e raggiungere accordi commerciali e/o di investimento con fornitori di dati, società e/o investitori privati. EDI è una opportunità per le imprese selezionate in quanto fornirà loro una grande infrastruttura tecnologica, dati e finanziamenti a fondo perduto.

Ogni progetto selezionato da EDI deve essere eseguito da PMI o start-up ed è obbligato a utilizzare i big data in una delle seguenti tre possibilità:

  • READY-MADE (Track 1 -Domain specific): le sfide sono state definite dai data providerdi EDI secondo i bisogni rilevati. Queste sfide e i dataset associati sono delineati all’interno del Challenge Catalogue;
  • HALF AND HALF (Track 2 -Data combination): non c’è una sfida predefinita da affrontare. Questo track è rivolto alla scoperta di nuove opportuntà proposte dai candidati, che prevede l’uso di almeno due differenti dataset;
  • FREE CHOICE (Track 3 -Bring your own data provider): i team partecipanti sono autorizzati ad utilizzare il proprio data provider in riferimento ad una specifica sfida.

Per candidarsi il termine ultimo è fissato al 19 giugno 2019.

Maggiori informazioni nel bando e nel sito web ufficiale.